Attacchi di panico, come l’ipnosi può aiutarci

attacchi di panico

Quando viviamo per la prima volta degli attacchi di panico può essere un’esperienza molto forte perchè arriva all’improvviso e ci coglie impreparati. Per molte persone si tratta di un vero e proprio trauma.

Ci sentiamo improvvisamente impotenti di fronte alla paura e non solo nel momento in cui lo viviamo ma anche dopo, presi dal timore che possa accaderci un’altra volta. Pensiamo ad esempio alla paura paralizzante di guidare dopo aver avuto un attacco di panico mentre ci trovavamo in mezzo al traffico.

Le cause di questo senso di impotenza sono in parte derivate dal trauma: attacchi di panico, violenze, abusi e via dicendo. L’ipnosi però può essere di grande aiuto e aiutarci a cancellarle, più tardi vedremo come.

I primi attacchi di panico

Questo evento di forte paura lascia in noi diverse tracce sia emotive che cognitive. Pensieri ricorrenti sull’accaduto, sogni o paura di ritornare sul luogo dove è accaduto.

Questa nostra reazione per quanto spiacevole possa essere è del tutto naturale, a dire il vero si tratta del nostro sistema biologico che reagisce a modo suo all’evento traumatico. Si tratta del nostro ippocampo, parte del cervello che trasforma le esperienze in ricordi, il quale sopraffatto dall’alto livello di stress ci impedisce di elaborare del tutto l’accaduto e di trovare il suo giusto posto nella memoria. Per questo motivo siamo così suscettibili a pensieri o sensazioni collegati all’evento traumatico dal momento che possono far riaffiorare emozioni o comportamenti che abbiamo avuto durante l’esperienza traumatica.

Facciamo un esempio e pensiamo alle persone che hanno subito violenze in tenera età, quando saranno adulte avranno paura ad esprimersi o a farsi valere. Questo succede perché queste situazioni riattivano il ricordo dell’esperienza traumatica, costringendole a reagire sempre allo stesso modo di allora.

L’utilizzo dell’ipnosi

E’ proprio in situazioni come questa che entra in gioco la terapia ipnotica. In questo caso attraverso l’ipnosi guidata il paziente può tornare mentalmente al momento del trauma per poterlo rivivre in modo adulto e costruttivo assieme al terapeuta. Si tratterà di rivivere nella propria mente gli eventi accaduti, stavolta superandoli grazie alle risorse costruite durante la terapia. In questo modo potremo creare nuovi schemi di comportamento da portare con noi, imparando a reagire in modo diverso.

Questa pratica può avere un forte effetto sull’autostima della persona. Aumenta il senso di sicurezza permettendo di costruire un pò alla volta il proprio futuro, senza lasciarsi più condizionare dai vissuti del trauma.

Questa pratica può avere un forte effetto sull’autostima della persona. Aumenta il senso di sicurezza permettendo di costruire un pò alla volta il proprio futuro, senza lasciarsi più condizionare dai vissuti del trauma.

Clicca qui per avere altre informazioni sulla terapia per gli attacchi di panico

Hai bisogno di aiuto?

Chiama al numero 3297522691 o scrivi a paolo@modellidicambiamento.com